Investigatore privato

 

Investigazioni per patto di non concorrenza

 

Cobra Investigazioni Agenzia investigativa effettua investigazioni in tutta Italia mirate a verificare e dimostrare con prove certe e valide il non adempimento del patto di non concorrenza. Grazie alle indagini investigative è possibile documentare con prove valide tutte le attività di non adempimento al patto di non concorrenza di dipendenti e soci. Se temi che qualcuno sia stato inadempiente al patto di non concorrenza per poter intraprendere una causa legale hai bisogno di affidarti a un’agenzia investigativa legalmente autorizzata per poter presentare prove valevoli in sede di giudizio. Le indagini investigative sono mirate all’accertamento e alla documentazione di tutte le azioni di non adempienza al patto di non concorrenza. In questo modo è possibile per l’azienda intraprendere una causa legale con prove valide. Conclusa l’indagine investigativa viene consegnato al cliente un report investigativo e tutte le prove cine fotografiche. I risultati di un’agenzia investigativa sono validi e possono essere presentati in sede giuridica.

 

Il patto di non concorrenza:

 

Il patto di non concorrenza è una clausola per limitare lavorativamente l’ex dipendente o l’ex socio una volta terminata l’attività lavorativa regolata dal contratto. Grazie al patto di non concorrenza è possibile limitare l’attività lavorativa dell’ex dipendente o dell’ex socio per un periodo o per una determinata zona.

Il patto di non concorrenza è regolato dagli articoli 2125, 2596 e 1751 bis del Codice Civile.

 

Tali articoli sanciscono che la clausola di non concorrenza dev’essere:

 

- Redatta in forma scritta

 

- Non deve superare i 5 anni per i dirigenti e i 3 anni per i dipendenti

 

- Dev’essere riconosciuta una maggiorazione della retribuzione al lavoratore proporzionale al tempo del patto di non concorrenza

 

- Deve essere limitata nel luogo e nel tempo

 

Inadempimento all’obbligo di non concorrenza:

 

In caso di inadempienza all’obbligo di non concorrenza è possibile per il datore di lavoro citare in giudizio il lavoratore in quanto si tratta di illecito contrattuale ed è possibile chiedere l’adempimento al patto. Per poter fare ciò è necessario però dimostrare l’inadempimento al patto di non concorrenza con prove inconfutabili e valide. Per questo motivo le aziende si devono affidare a un investigatore privato che grazie ad indagini investigative mirate alla verifica e all’accertamento dell’inadempienza possono documentare con prove certe e valide l’attività lavorativa effettuata inadempiendo al patto di non concorrenza. Cobra Investigazioni è un’agenzia investigativa legalmente autorizzata dalla Prefettura di Milano. Le investigazioni sono effettuate con la massima professionalità e con la massima discrezione e le risultanze hanno sempre valore probatorio.

Cobra Investigazioni garantisce al cliente la consulenza gratuita e preventivi gratuiti.